Esthens Beautyart

Filler viso naturale: ecco come ringiovanire il viso rapidamente

Cerchiamo di capire come ringiovanire il viso attraverso il filler viso naturale.

Che cos’è e a cosa serve il filler viso?

Blog, cos\'è serve filler viso

Una donna su 5 ha già fatto il grande passo: la chirurgia estetica, che sta diventando sempre più comune, ha fatto emergere alcune novità negli ultimi anni.

Tra queste, i filler, un metodo radicale per riempire le rughe e ripristinare la giovinezza e il tono della pelle. Ma è davvero sicuro?

La maggior parte dei medici usa solo filler naturali, che alla fine vengono eliminati dall’organismo. I risultati sono istantanei e durano per un periodo che va da 6 mesi a 1 anno. Nel caso del lipofilling, il risultato finale è visibile dopo 3 mesi.

Cos’è un filler?

Blog, cos\'è filler

I filler sono iniezioni che mirano a riempire le rughe profonde e le pieghe della pelle del naso e delle labbra.

Vengono utilizzati per aumentare il volume di labbra, zigomi, guance e mento, ma anche per cancellare cicatrici, slanciare il seno o i glutei. Esistono diversi tipi di filler temporanei, compresi quelli a base di acido ialuronico, che sono sia i più sicuri sia i più diffusi.

I filler permanenti (a base di corpi estranei) sono più pericolosi e, di conseguenza, fortemente sconsigliati. Il lipofilling (un’iniezione del proprio grasso purificato, eseguita in anestesia locale) è un altro tipo di filler, che non presenta rischi per la salute, poiché non c’è alcuna possibilità di rigetto.

Filler viso naturale: ecco come ringiovanire il viso

Blog, filler viso naturale: ringiovanire viso

Il ringiovanimento facciale, oggi, beneficia di numerosi approcci terapeutici. In generale, si preferiscono trattamenti meno traumatici, a parità di efficacia.

La microvibrazione, una tecnologia innovativa e rilevante, si sposa perfettamente con questo desiderio.

– Utilizzo del sistema Vibra

Vibra è una nuova tecnologia basata sulle vibrazioni selettive, che si inserisce nell’arsenale terapeutico della medicina estetica per il viso.

Vibra produce una serie di effetti fisiologici. In particolare:

  • attiva il metabolismo. La terapia rilascia sostanze vasoattive, che portano ad iperemia in tutti gli strati tissutali, compreso quello connettivo, per vasodilatazione e neoformazione vascolare. L’aumento del flusso arterioso favorisce una migliore ossigenazione dei tessuti, stimola la produzione di fibroblasti e la comparsa delle fibre di collagene ed elastina.
  • aumenta il flusso linfatico. Durante l’invecchiamento cutaneo, l’interazione delle macromolecole con i fattori ambientali e l’alterazione dei processi di sintesi e degradazione disturbano l’omeostasi idrica dei tessuti e, di conseguenza, la loro funzionalità. Le microvibrazioni favoriscono le contrazioni dei linfangi e, quindi, accelerano il flusso linfatico. Questo porta a un pompaggio progressivo, che consente l’equilibrio dei liquidi tessuto-lari e il ripristino della matrice extracellulare.
  • ha azione fibrolitica. Le rughe sono il risultato dell’instabilità meccanica tra gli strati della pelle. Più fibre ci sono nel tessuto sottocutaneo, maggiore è il rischio della loro comparsa. Le vibrazioni selettive riducono la fibrosi.
  • rilassa i muscoli. L’invecchiamento del viso è associato a un accorciamento delle fibre muscolari: con l’avanzare dell’età, i muscoli perdono la loro forma curva per diventare rettilinei. Vibra consente il rilassamento dei muscoli, il che spiega l’aspetto disteso e tonico del viso dopo la seduta.

Il risultato è un miglioramento molto marcato della qualità della pelle, la scomparsa di alcune linee sottili e la riduzione delle rughe.

Vibra è un trattamento non invasivo al 100% e offre risultati clinicamente testati. Può essere utilizzato da solo o in combinazione con i consueti filler per il ringiovanimento del viso.

Collagenizing

Collagenizing è il nome di un trattamento che costituisce l’alternativa al dolore e agli aghi, nel ringiovanimento della pelle. Non è invasivo e dà risultati apprezzabili da subito.

Collagenizing fornisce substrati molecolari in profondità nella pelle dove sono necessari, esalta le caratteristiche naturali dell’epidermide perché agisce dall’interno verso l’esterno, come un sistema riparatore a matrice extracellulare, che restituisce la bellezza dall’interno.

Il trattamento utilizza l’energia elettromagnetica tramite sonde topiche, che garantiscono l’erogazione omogenea dei principali costituenti del tessuto connettivo dove sono necessari: viso, collo, décolleté e mani. La pelle risulta pulita, idratata e rimpolpata.

Il trattamento induce:

  • 80% di collagene in più
    10% di pigmentazione in meno
    63% in meno di rughe
    20% in più di elastina.

Quali sono i migliori filler viso?

Esistono 3 tipi di filler naturali: si tratta di iniezioni a base di collagene, acido ialuronico o grasso autogeno (lipofilling)

Filler acido ialutonico

Blog, filler acido ialutonico

Il filler all’acido ialuronico è un trattamento impiegato per riempire in modo naturale le pieghe naso-labiali, i segni sottili e le rughe.

L’acido ialuronico è una sostanza presente nel nostro organismo che, combinata con l’acqua, riempie gli spazi intercellulari e ha un eccezionale potere idratante. Quello che viene utilizzato nei filler si presenta sotto forma di un gel trasparente, più o meno viscoso.

L’alto grado di reticolazione assicura il carattere volumizzante del prodotto. Un preparato debolmente reticolato sarà a basso volume, ma molto idratante.

La scelta dell’acido ialuronico iniettato (reticolazione, concentrazione, densità e profondità di iniezione) è effettuata in base al tipo di correzioni da apportare:

  • debolmente concentrato e reticolato: per linee sottili, rughe sottili intorno alle labbra, zampe di gallina, etc.
    concentrato: per pieghe naso-labiali, rughe d’espressione, linea delle labbra, guance, occhiaie, cicatrici, etc.
    altamente reticolato e concentrato: per pieghe profonde. Rimodella i volumi del viso (zigomi, tempie, guance, etc.).

L’iniezione viene eseguita utilizzando aghi sottili o microcannule per la massima precisione e per ridurre al minimo gli effetti collaterali.

Filler al collagene

Il collagene è una proteina iniettata sotto la pelle con un ago per migliorare l’aspetto e la consistenza della pelle.

Il filler migliora l’aspetto e la consistenza dell’epidermide. Il più grande vantaggio del collagene è che è stato utilizzato per questo scopo da lungo tempo: i suoi risultati e l’uso sicuri sono ben noti.

I filler al collagene possono essere utilizzati per molti scopi e il più comune di questi è quello di riempire le rughe e le cicatrici per renderle meno visibili.

Sono un trattamento efficace per la riparazione e la rigenerazione del viso, del collo, delle mani e di altre parti del corpo.
Forniscono una maggiore elasticità della pelle e aiutano a ridurre rughe, acne e cicatrici, ripristinando la naturale bellezza della pelle, perché promuovono la rigenerazione del derma e del tessuto connettivo.

Lipofillig

Blog, lipofillig

Il lipofilling facciale consiste nell‘iniettare il proprio grasso per ringiovanire il viso o scolpire i lineamenti. Questa tecnica è una buona alternativa ai filler assorbibili di origine sintetica.

Il lipofilling facciale consente di:

  • riempire le rughe ai primi segni di invecchiamento: rughe orizzontali sulla fronte, rughe d’espressione, zampe di gallina, pieghe naso-labiali.
    restituire volume alle tempie, agli zigomi, alle occhiaie, alla regione suborbitale, alle guance, all’ovale del viso.
    cambiare la forma del naso o del mento.
    rimpolpare le labbra e ridefinirne il contorno.
    correggere gravi sequele di acne (cicatrici a forma di cratere).

Filler viso naturale: ecco perchè è importante

Blog, filler viso naturale: perchè è importante

Con il passare del tempo, il ricambio cellulare rallenta, le cellule si accumulano e la pelle si ispessisce. I meccanismi di riparazione cellulare sono meno efficaci, soprattutto contro l’esposizione ripetuta al sole e il consumo di tabacco, che seccano la pelle. Le riserve di collagene diminuiscono e contribuiscono al degrado dell’elasticità del viso. La perdita di acido ialuronico provoca anche disidratazione del derma, con la comparsa di rughe di espressione e occhiaie più marcate.

I filler naturali contengono solo sostanze già presenti nell’organismo: il loro utilizzo, perciò, riduce il rischio di rigetto, complicazioni e complicanze post-intervento. I filler permanenti, al contrario, consistono nell’iniettare elementi estranei al corpo umano (polimetilmetacrilato o poliacrilammide) che possono generare reazioni imprevedibili e causare danni ai quali è difficili porre rimedio.