Esthens Beautyart

mostre-titolo

Vincenzo Tessarin

Genetic

Vincenzo inizia ad apprendere l’arte fotografica a 18 anni, nelle bottega del fotografo del paese dove abita, in provincia di Ferrara. Qui lavora come apprendista, imparando a stampare il bianco e nero in camera oscura, ritoccare le foto, fare ritratti fotografie di cerimonie. Tra il 1979 e il 1982 segue i Festival del Teatro di strada di Santarcangelo di Romagna e di Copparo, ed ha modo di fotografare importanti gruppi e attori, tra i quali Julian Beck e Judith Malina del Living Theatre. Nel 1993 apre il suo primo studio fotografico in provincia di Ferrara, nel quale allestisce una piccola sala pose per ritratti, e propone i suoi servizi fotografici per cerimonie.

Agli inizi del 1996 si trasferisce, con la moglie, nella Repubblica Popolare Cinese, dove ci risiederà per i successivi quattro anni. In questo periodo ha la possibilità di viaggiare per tutto il territorio cinese e realizzare il tipo di fotografia che più l’affascina: la gente dei villaggi, la vita delle grandi metropoli cinesi, gli immensi altopiani himalayani del Tibet, ed indagare la cultura e le tradizioni di quel popolo attraverso la sua foto camera. Inizia la collaborazione con l’agenzia fotografica Focus Team di Milano, tramite la quale vedrà pubblicati sue immagini e reportage su diverse riviste di viaggio,turismo e cultura, come Gente Viaggi, Madame Class, In Viaggio. In quegli anni ha la possibilità di viaggiare per l’intero estremo oriente visitando la maggior parte dei paesi orientali, documentando la vita sociale di quelle popolazioni.

Nei primi mesi del 2000 rientra in Italia, ed allestisce uno show room fotografico a Ferrara, con una piccola galleria dove espone le sue opere e riprende la sua attività di ritrattista. Continuano anche i suoi viaggi e reportage fotografici tornando diverse volte in India ed in altri paesi di Asia, Africa e Sudamerica.

Ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, tra i quali: Silver Camera nella categoria Landscape al Concorso FEP European Professional Photgrapher of the Year 2012. Golden Camera nella categoria Landscape al Concorso FEP European Professional Photgrapher of the Year 2014. Medaglia d’Argento nella categoria Reportage alla World Photographic Cup in Giappone nel 2017.

«La fotografia per me è come un viaggio attraverso la vita!

Il viaggio presuppone che ci sia una meta, un luogo nel quale andare; c’è sempre un posto fisic
nel quale si arriva, dal quale si riparte, del quale ci si ricorda.

Ma durante i miei tanti viaggi in giro per il mondo, spesso la meta era il viaggio stesso, il viaggiare,
il mettersi in movimento, l’andare, e nell’andare scoprire luoghi pieni di emozioni impreviste.

A volte, però, ho dovuto abbassare la fotocamera per godere della bellezza e della straordinarietà
di quei luoghi e della magia di quei momenti.

A volte, l’apparecchio fotografico era d’ingombro, limitato nel tradurre quelle sensazioni che
provavo.

Però ci sono immagini che nel riguardarle risvegliano in me grandi emozioni, che riescono a rievocare quelle sensazioni e quei sentimenti che avevo contattato in quei luoghi.

E queste immagini danno un senso al viaggio, un senso alla vita di fotografo»

Vincenzo Tessarin

ARCHIVIO MOSTRE

Andrea Manni

Vibrazioni

Albert László

Simboliche Metamorfosi