Esthens Beautyart

Zigomi alti: cosa sono e come ottenerli per valorizzare il viso

Molto spesso si parla di soluzioni per migliorare l’estetica e in particolare del viso, facendo riferimento agli zigomi alti. L’aspetto fisico è indubbiamente importante, soprattutto nei rapporti sociali ed è per questo che si pone massima attenzione a vari aspetti tra cui proprio la possibilità di avere zigomi alti. Ma di cosa stiamo parlando.

Che cosa sono gli zigomi alti?

Blog, gli zigomi alti

Si tratta in realtà di una condizione fisica in cui gli zigomi si presentano sono prominenti. Gli apici che si trovano immediatamente al di sopra della bocca, sono più alti rispetto alla punta del naso e questo contribuisce ad avere un effetto estetico molto apprezzato.

Infatti questi oltre ad essere più alti del naso sono anche simmetrici rispetto al naso e quindi donano una magnifica sensazione di armonia.

Possiamo parlare tranquillamente di condizione genetica perché è un qualcosa con cui ci si nasce, per cui c’entra l’eredità genetica e la fortuna. Tuttavia, negli ultimi anni la medicina estetica ha saputo lavorare con efficacia individuando delle soluzioni che possono essere prese in considerazione per godere di zigomi alti.

Come riconoscere gli zigomi alti

Blog, riconoscere gli zigomi alti

Gli zigomi alti sono una condizione fisica del volto che viene ricercata moltissimo soprattutto dalle donne. Da un punto di vista anatomico per capire se sia presente o meno questa condizione si deve far riferimento all’osso zigomatico per cui se esso si troverà al livello della parte inferiore del naso oppure vicino alla punta, allora ci sono certamente dei bassi.

Invece se l’osso è più alto rispetto al livello della parte interna del naso, si può parlare tranquillamente di zigomi alti. Naturalmente non è pensabile di sottoporsi a una radiografia per capire o meno se ci siano gli zigomi alti ma semplicemente si utilizza un piccolo trucchetto che aiuta tantissimo. In particolare è sufficiente guardarsi allo specchio mentre si sorride.

Se c’è la netta sensazione che gli zigomi si alzino verso gli occhi creando una sorta di linea di confine con la zona delle occhiaie, probabilmente l’osso dello zigomo è già alto o quantomeno rivolto verso l’alto.

Differenza tra zigomi bassi e alti

Blog, differenza zigomi bassi alti

Gli zigomi alti sono ricercati ma differiscono concettualmente nell’uomo e nella donna. Infatti nelle donne sono più pronunciati mentre nell’uomo tendono a essere corti, rettangolari e piatti. Oltre a questa differenziazione che ovviamente è necessaria, per capire come bisogna ottimizzare e personalizzare l’approccio a seconda del luogo della donna è altrettanto fondamentale delineare la differenza tra zigomi bassi e alti. Come già abbiamo avuto modo di evidenziare con gli zigomi alti si forma una sorta di triangolo il cui vertice basso è formato dalla punta del naso mentre gli apici dei due zigomi definiscono la base di questo triangolo.

Invece gli zigomi bassi sono praticamente allineati, se non più bassi, rispetto alla punta del naso. Le differenze sono marcate perché l’aspetto del viso cambia radicalmente. Da sempre gli zigomi alti sono sinonimo di femminilità e di sensualità.

Inoltre quando c’è uno zigomo basso il viso tende a essere più piatto mentre con zigomi alti c’è una netta differenza tra l’osso mascellare e quello zigomatico. Si crea una sorta di solco che contribuisce a creare maggiore fascino.

Zigomi alti: come ottenerli in modo naturale

Blog, zigomi alti: ottenerli modo naturale

Molte donne ma anche gli uomini sono costantemente alla ricerca di tecniche per riuscire a ottenere degli zigomi alti in maniera naturale evitando interventi chirurgici oppure l’utilizzo di sostanze che con il passare degli anni potrebbero far emergere degli effetti controproducenti.

Vediamo nel dettaglio un approccio virtuoso assolutamente da prendere in considerazione.

Utilizzo di Vibra

L’approccio ottimale per riuscire ad avere zigomi alti in maniera naturale e senza controindicazioni per la salute del corpo, è l’utilizzo di Vibra. Parliamo di un trattamento che nasce da un’esperienza decennale nell’ambito delle cosiddette vibrazioni selettive utili per intervenire, in ambito medico, sugli inestetismi del corpo.

Il concetto di vibrazione ad aria per stimolare in maniera non invasiva e senza controindicazioni ed effetti collaterali alcune parti del corpo e nel caso specifico del viso. Possiamo parlare di un’applicazione attiva degli specifici recettori nervosi cutanei e muscolari per ottenere una reazione molto simile a quella che si avrebbe con l’attività fisica.

In pratica la parte sottoposta ottiene un effetto rilassante, drenante, tonificante, di riattivazione e di riempimento.

Con una seduta di questo trattamento che viene personalizzato rispetto alle caratteristiche del viso, è possibile ottenere un effetto anti-invecchiamento contro l’invecchiamento precoce, la riattivazione della pelle con tanto di rassodamento e di drenaggio dei vari con fiori che possono essere presenti e un rimodellamento fondamentale che nel caso specifico permette di alzare gli zigomi.

Perché gli zigomi alti sono importanti in un viso?

Gli zigomi alti sono importanti in un viso perché donano armonia al volto e permettono a chiunque di migliorare il proprio aspetto fisico donando fascino. L’armonia è un effetto visivo quasi ipnotico e seduttivo che viene ricercato costantemente dagli uomini e anche dalle donne.

In una società come quella moderna in cui l’apparire molto spesso è più importante dell’essere, ecco che un trattamento personalizzato per ottenere zigomi alti diventa fondamentale perché accresce la propria autostima, c’è una maggiore consapevolezza dei propri mezzi e indubbiamente si diventa molto più affascinanti.

Zigomi alti: esistono soluzioni invasive per ottenerli?

Blog, zigomi alti: esistono soluzioni invasive ottenerli

Abbiamo parlato del sistema Vibra che consente in maniera non invasiva di ottenere la condizione di zigomi alti attraverso una vibrazione particolare dell’area che stimola alcune parti del viso per ottenere questo effetto di modellamento virtuoso.

Purtroppo non tutti i metodi presi in considerazione permettono di ottenere un risultato cercato in maniera fisiologica ossia senza creare problemi e controindicazioni per la salute del corpo. Infatti ci sono alcune soluzioni che prevedono l’utilizzo di un effetto di riempimento della parte che è presente sotto l’osso zigomatico per farlo rialzare e avere questo effetto.

Si va sulla stessa lunghezza d’onda scegliendo ad esempio il rigonfiamento ma anche l’utilizzo di protesi. Queste metodologie oltre a essere poco fisiologiche creano degli scompensi dal punto di vista estetico perché è evidente un effetto innaturale.

Altre soluzioni abbastanza invasive sono quelle che riguardano gli interventi di chirurgia estetica, in particolare la malaroplastica e la bichectomia. Nel primo caso si procede con un intervento mirato per inserire una protesi in silicone nella zona zigomatica. L’introduzione può essere effettuata dalla cavità orale oppure da alcuni punti di accesso che devono essere creati con ulteriori interventi di blefaroplastica.

La seconda opzione è quella della bichectomia che non prevede l’utilizzo di protesi ma rimuovendo le bolle di bichat. Parliamo di un tessuto che si trova nella zona della guancia e che è formato principalmente da tessuto adiposo. La sua principale funzionalità riguarda l’allattamento dei neonati e con la crescita del bambino tende a svuotarsi. Rimuovendo queste bolle se non c’è il volume della guancia e quindi di tutta la parte più bassa del volto, si ottengono di conseguenza degli zigomi che appaiono più pronunciati e alti.